Sfondi fotografici fai da te

9 Dicembre 2021admin
sfondi fotografici

Una delle domande che ricevo più spesso su Instagram è dove ho acquistato i miei sfondi fotografici.

Figura 1

Facciamo un passo indietro, cosa sono gli sfondi fotografici? Semplicemente, dei pannelli di vari materiali che vengono utilizzati nella food photography (ma non solo) come background per piatti e ingredienti. Definiscono lo stile che vogliamo fornire alla foto e sono fondamentali per ottenere un risultato professionale.

Facciamo qualche esempio: nella foto della Figura 1, viene usato uno sfondo fotografico chiaro per dare l’impressione di un piatto fresco ed elegante.

Attenzione anche ai materiali, il legno scuro (Figura 2) fornisce un tono country, il cemento (Figura 3) uno stile industrial e così via.

Figura 2

Quindi la prima cosa da fare per scegliere uno sfondo fotografico è domandarsi qual è lo stile che vogliamo dare alla foto.

Una volta definito questo, possiamo procedere ad acquistare o creare il nostro sfondo. Ci sono moltissimi shop che forniscono ottimi prodotti di vari materiali, oggi però vorrei spiegarvi come creare il vostro sfondo fotografico in modo lowcost e semplicissimo.

Figura 3

La prima cosa che dovrete fare è procurarvi una tavola di legno compensato. Lo spessore è a vostra scelta ma vi consiglio di non superare i 2 cm per non avere un prodotto troppo pesante da poter spostare.

A questo punto, dovrete procurarvi un laminato, io ho utilizzato delle lastre per pavimento autoadesive. Potete sceglierle di qualsiasi materiale e tipologia, questo è quello che ho acquistato io e che potete vedere praticamente in ogni foto e video.

Fatto questo, vi basterà attaccare il laminato sulla tavola di legno, se serve, potete tagliare le lastre con un taglierino o delle forbici, non servono attrezzi particolari. Le lastre sono generalmente autoadesive, ma se serve, potete incollarle con della colla Artiglio o equivalente.

Ed ecco pronto il vostro sfondo fotografico super economico e versatile.

Potete riporlo dietro una porta, sotto il letto, insomma dove preferite e utilizzarlo all’occorrenza.

Scopri tutte le ricette del blog

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post precedente Prossimo post