Luoghi da visitare in Italia

luoghi da visitare in Italia

Siete alla ricerca di luoghi da visitare in Italia? In questo post vi fornirò qualche spunto interessante. Sapevate che l’Italia con 53 siti, è il primo paese al mondo per Patrimoni UNESCO?


Più dei nostri vicini Francesi (43), Spagnoli (46) e Tedeschi (42). Eppure, sempre più Italiani gradiscono mete estere, vicine e non, sia per le loro vacanze invernali che per quelle estive.
Dalla riviera romagnola, alla Sardegna, passando dalle bellezze storiche di Roma e Pompei, fino al fascino moderno di Milano, senza trascurare le Cinque Terre, i borghi e le regioni del Vino; il “belpaese” può offrire spunti e suggerimenti per vacanze di breve o lunga durata.

Viaggiare in Italia, si sa, può essere pieno di insidie e stress, ma una volta approdati nel luogo scelto, vi arriva quell’imput nel cervello di non voler più andar via. Viaggiare nel nostro paese, non è solo visitare chiese, monumenti, musei o andare al mare o al lago; è anche assaggiare i prodotti locali, respirare l’aria di montagna o di mare, entrare a contatto con le personalità e le storie che risiedono qui.


Mangiare un arancino in Sicilia sdraiato sulle spiagge di Panarea, visitare il Colosseo a Roma e farsi la foto con il tipico “centurione”, prendere caffè e sfogliatella (rigorosamente seduti al bar) a Napoli visitando la zona di San Gregorio Armeno, fare un giro in Gondola a Venezia, o visitarla durante il Carnevale.

Insomma l’Italia è il paese che può e deve attrarre prima chi ci vive e poi chi viene da fuori.
Una piccola nota a margine: Non voglio dire che bisogna viaggiare solo in Italia; io per primo, ho viaggiato molte volte fuori dall’Italia prevalentemente per turismo, però sono dell’idea che sia importante conoscere il nostro paese e le sue mille e mille particolarità prima di vivere la cultura di altri paesi.

Per aiutarvi nella scelta tra i luoghi da visitare in Italia, potete leggere la mia top 5 dei patrimoni dell’UNESCO italiani.

Cantucci: ricetta light

cantucci

I cantucci sono uno dei dolci più famosi della Toscana; accompagnati dal vin santo o da un buon caffè, è davvero difficile resistervi.

Oggi vediamo dei cantucci con una ricetta decisamente rivisitata, più leggera, ottima anche per chi è a dieta.

INGREDIENTI

  • 250g di farina 00
  • 100g di zucchero (bianco o di canna)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 40g di mandorle
  • 2 uova
  • 40g di olio d’oliva

PREPARAZIONE

In un recipiente unite tutti gli ingredienti secchi (farina, lievito, zucchero e sale). Aggiungete le uova sbattute e l’olio d’oliva. Impastate per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo, se necessario, aggiungete farina. Quando l’impasto sarà pronto, inserite all’interno le mandorle e impastate per incorporarle. Dividete l’impasto a metà e formate due salsicciotti schiacciati, dello spessore di circa 3 cm. Spostate tutto in una teglia coperta da carta forno. Cuocete in forno a 180° per 30 minuti, poi sfornate, lasciate intiepidire e tagliate a fette di circa 5 cm. Rimettete in forno e fate cuocere per altri 15 minuti. Fate raffreddare completamente prima di servire. Conservate i biscotti in un barattolo di vetro.

Fiori ripieni di robiola al pistacchio e acciughe

fiori ripieni

Per gli amanti della cucina sicuramente il mazzo dei fiori che preferiscono ricevere è quello di zucchine, e io non posso che dargli ragione!.
Delicati al tatto e al sapore, ma il loro colore è stupendo e porta con se il sole primaverile.

La loro versione più famosa e apprezzata è quella farcita e poi fritta ma, avete mai provato a cuocerli in forno? Sono deliziosi e senza ombra di dubbio più leggeri.

A renderli appetitosi ci pensa il ripieno cremoso di robiola, impreziosito da pistacchi tostati e tritati e la parte salina verrà data da quel pezzetto di acciuga che si andrà a nascondere in mezzo alla farcia.

Un consiglio che vi posso dare è quello di non abbondare con l’acciuga, ne basterà davvero poca per dare quel sentore salino e di mare e per non andare a coprire il sapore del pistacchio.

Se siete convinti di questa accoppiata di sapori, che aspettate? Fatevi regalare un bel mazzo di fiori di zucchina!
Non saranno solo un regalo a voi, ma anche per voi e gli altri che potranno gustarsi questa delizia.

Fiori ripieni di robiola al pistacchio e acciughe

Recipe by Lisa CorsoniCourse: Secondi PiattiDifficulty: Facile
Quantità

4

Persone
Preparazione

10

minutes
Cottura

20

minutes

Ingredients

  • 200g di Robiola

  • 35g di pistacchi tostati

  • 8 fiori di zucchina

  • 4 foglie di menta fresca

  • 3 filetti di acciuga sott’olio

  • 1 filo di olio d’oliva

  • Pepe q.b.

  • Sale q.b.

Directions

  • Preriscaldate il forno a 180° C.
  • Iniziate la ricetta partendo dalla farcia dei fiori delle zucchine andando ad ammorbidire la robiola con l’aiuto di un cucchiaio, e se serve un filo di acqua o di olio, aggiungendo successivamente i pistacchi tritati e la menta sminuzzata. Salate, pepate e tenete da parte.
  • Procedete lavando i fiori di zucchina e privandoli del loro pistillo interno, asciugateli delicatamente con carta assorbente e iniziate a farcirli.
    Riempite i fiori andando a mettere sul fondo del fiore 1 o 2 cucchiaini di robiola, dipende dalla grandezza del fiore, un pezzetto del filetto di acciuga che servirà a dare sapidità, e ulteriore robiola.
  • Chiudete poi il fiore arrotolando le estremità e disponeteli su un vassoio da forno rivestito di carta forno.
    Ultimate con un filo di olio e infornate a 180° C per 20 minuti.
  • Sfornate e servite caldi.

Articolo a cura di Lisa corsoni
Segui Cook Lab per altre ricette

Paccheri gratinati di ricotta e asparagi

Paccheri gratinati di ricotta e asparagi

Per noi italiani è quasi impossibile rinunciare ad un buon piatto di pasta, soprattutto se ripiena e magari cotta al forno!

Un duo sicuramente armonioso che le nostre papille degustative apprezzano sempre tanto.

Che ne dite però di provare una ricetta più primaverile e leggera?

Con questa ricetta possiamo vedere anche quanto in realtà sia semplice cucinare in modo veloce e gustoso con i soli pochi ingredienti che abbiamo in dispensa e nel nostro frigo.

Tre gli ingredienti principali troviamo: paccheri, o un formato simile di pasta, ricotta e asparagi.

A seguito altri pochi elementi per comporre il vostro piatto.

Venite a scoprire quali sono gli altri elementi e come realizzare un primo piatto vegetariano che sono sicura apprezzerete in tanti.

Articolo a cura di Lisa Corsoni


Muffin al cioccolato

muffin al cioccolato

Se state cercando una ricetta per degli ottimi muffin al cioccolato senza burro e senza olio, questa è quella giusta.

I muffin sono un tipico dolce di origine americana, ce ne sono davvero tantissimi tipi perfetti per tutti i gusti.
Tuttavia, almeno nella loro ricetta originale, non sono i dolci più leggeri del mondo, quindi vi propongo una versione light perfetta anche per la colazione di chi è a dieta.

Guarda la videoricetta

Burger Buns

burger buns

I Burger Buns, rappresentano i classici panini da hamburger americano.
Nonostante l’apparenza, sono davvero semplicissimi da fare, basterà armarsi di un po’ di pazienza tra una lievitazione ed un’altra, ma vi assicuro che il risultato ripagherà di ogni sforzo.

INGREDIENTI per 9 burger buns:

  • 260g di acqua
  • 3g di lievito secco o 10g di lievito fresco
  • 400g di farina
  • 15g di zucchero
  • 2g di sale
  • 20g di burro

PROCEDIMENTO

In una ciotola, versate l’acqua, il lievito, e lo zucchero.
Fate sciogliere bene gli ingredienti; infine aggiungete la farina tutta in una volta ed impastate per 5 minuti.

Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti coperto da pellicola.

Trascorso il tempo di riposo, aggiungete 20g di burro ammorbidito, può essere sostituito dalla stessa quantità di olio o di margarina vegetale. Impastate finché il burro non viene assorbito dall’impasto (10 min) e fate riposare per 1:30h.

Trascorso il tempo di riposo, impastate togliendo tutta l’aria dall’impasto, ci vorranno circa 8 minuti. Formate 9 palline e lasciatele lievitare sulla teglia per un’ora coperte da pellicola.

Trascorso il tempo di lievitazione, spennellate la superficie dei panini con un uovo e mettete in forno a 190° per 20 minuti.

I burger buns si conservano per 5 giorni in un contenitore ermetico.
Dopo averli cotti, si possono congelare e tirare fuori all’occorrenza.



Le mie guide

guida lisbona

Ciò che identifica una cultura è indubbiamente il modo in cui quest’ultima si approccia alla cucina.

Gli ingredienti che cuciniamo ogni giorno emanano il profumo che identificheremo come “casa” per il resto della nostra vita.

Non sono nata con la passione per i viaggi, ma sono nata con quella del cibo; per anni ho pensato che le due fossero diverse, impossibili da unire, ma ho capito che ciò che mettiamo sulla tavola è parte integrante della nostra cultura, e se viaggiare significa conoscere nuovi popoli e culture, non possiamo non tener conto della cucina.

Ho deciso quindi di creare delle guide in cui vi racconto i segreti di un luogo ma soprattutto la sua cultura culinaria, consigliandovi anche alcuni dei ristoranti, bar, pub e chioschi che mi sono rimasti nel cuore.

Riso con lenticchie e curry

Riso con lenticchie e curry

La ricetta che vi presento oggi è stata una vera rivelazione: prepariamo il riso con lenticchie e curry masala.

Questo piatto unisce tantissime tradizioni e culture, è facile da preparare, gli ingredienti sono reperibili facilmente; inoltre è un piatto povero ma sano.

Ingredienti per 2 persone:

  • una scatola di lenticchie (potete usare anche lenticchie secche, ricordatevi di lasciarle a bagno in base al tempo indicato sulla confezione, in alternativa potete usare anche dei ceci).
  • 2 etti di riso bianco (la tipologia che preferite, ma il riso thai si presta particolarmente).
  • una cipolla
  • uno spicchio di aglio
  • un cucchiaino di curry
  • un cucchiaino di masala (se non lo trovate potete ometterlo)
  • un cucchiaino di paprika
  • 30 ml di passata di pomodoro
  • 50 ml di latte di cocco
  • acqua q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione del Riso con lenticchie e curry:

Per prima cosa cuocete il riso e lasciatelo da parte a intiepidire.

Iniziate la preparazione delle lenticchie tritando aglio e cipolla, metteteli in una pentola con un filo di olio e lasciateli rosolare.
Dopo circa 2 minuti sfumate con mezzo bicchiere di acqua tiepida e aggiungete le spezie (curry, paprika e masala).

Quando il composto si sarà asciugato, aggiungete le lenticchie precedentemente scolate, la passata di pomodoro e sale q.b.

fate rapprendere per circa 3 minuti, poi coprite tutto con abbondante acqua, abbassate il fuoco e lasciate cuocere finché non si sarà rappreso, ci vorranno almeno 15 minuti.

Quando il composto risulterà ben rappreso e cremoso, aggiungete il latte di cocco e fate cuocere per altri 3/4 minuti.

A questo punto, aggiungete il pepe e aggiustate di sale.

Servite con il riso thai precedentemente cotto e guarnite con una fetta di limone e del prezzemolo fresco.

Ti è piaciuta la ricetta del riso con lenticchie e curry? Fammelo sapere nei commenti
Potrebbero piacerti anche queste ricette:

Sushi senza pesce crudo
Gulasch ceco: la ricetta originale

Frollini ai canditi

frollini ai canditi

A Pasqua, così come a Natale, ci sono delle tradizioni alle quali siamo maggiormente affezionati e che difficilmente ci rinunciamo.

C’è però un ingrediente che accomuna queste due feste e che sono sicura che aprendo le vostre dispense, cercando in fondo in fondo, troverete.

Sto parlando ovviamente dei canditi, deliziosi frutti cotti in acqua e zucchero che rendono il frutto lucido e ancor più gustoso.

Volendo però lasciare in disparte la tradizione, oggi, non vi insegnerò a realizzare colombe dalla lunga e difficile preparazione e nemmeno pastiere napoletane, preparazioni che prevedono entrambe i canditi.

Voglio semplicemente condividere con voi un’alternativa altrettanto buona, ma più semplice e veloce, per utilizzare i canditi senza rinunciare alla tentazione del dolcetto del dopo pasto o della merenda.

Cosa faremo quindi? I frollini! Biscotti dalla consistenza friabile e leggera, ai quali è difficile resistere, e ideali alle innumerevoli varianti che si possono ricavare partendo da un impasto semplice e genuino.

Andiamo così ad utilizzare i canditi nell’impasto, semplicemente frullandoli, per conferire  sapore e dolcezza ai biscotti sostituendo la classica scorza grattugiata di limone o arancia.

Che aspettate a provarli? Su le maniche e pronti per mettere le mani in pasta! Io intanto metto su l’acqua per il tè per accompagnare questi deliziosi frollini.

Articolo a cura di Lisa Corsoni


Muffin alle carote con cuore di cioccolato

muffin alle carote

I muffin alle carote sono dei dolcetti soffici e profumati realizzati con ingredienti semplici e genuini.

Per creare queste tortine vi basterà utilizzare le carote a crudo, mescolare tutti gli ingredienti velocemente e il gioco è fatto!

Otterrete dei muffin dal sapore delicato e dolce che verrà contrastato dal cuore goloso del cioccolato fondente che si sposerà a sua volta al gusto aromatico e fresco dell’arancia.

Mettetevi all’opera, ci vorranno solo 10 minuti per realizzarli e avrete così una colazione o una merenda perfetta in ogni momento.

Articolo a cura di Lisa Corsoni